Immagine pezzo principale

Per i poveri con giustizia e fede

La Focsiv riunisce le Organizzazioni non governative di ispirazione cristiana ed è la più grande Federazione di volontariato in Italia


Pubblicità

Il nome per esteso è "Volontari nel mondo- Focsiv", e l'acronimo significa "Federazione organismi cristiani di servizio internazionale volontario" (www.focsiv.org). Oggi è la maggiore federazione di organizzazioni non governative in Italia, e il segretario generale Sergio Marelli spiega uno dei due motivi che hanno fatto nascere nel 1972 questo organismo federativo: "Noi pensiamo che la dimensione territoriale mediamente piccola delle Ong (Organizzazioni non governative) sia un valore per la cooperazione internazionale, perché permette il collegamento con il territorio e la mobilitazione delle comunità. Ma rimane un valore se queste piccole realtà si mettono in rete".

La rete di Focsiv è formata da 64 Ong cristiane di servizio internazionale volontario, presenti in 86 Paesi tra Africa, Asia, America Latina, Europa, Medio Oriente e Oceania, con 614 interventi di sviluppo e 817 volontari sul campo. I progetti vengono sviluppati nei settori socio-sanitario, agricolo, formativo e di difesa dei diritti umani.

"Il secondo motivo per il quale è nata la Federazione è di carattere identitario", continua Marelli, "ed è legato alla nostra ispirazione cristiana. In concreto significa mantenere un riferimento importante e preciso alla dottrina sociale della Chiesa, che trova una particolare motivazione nell'essere attori di cooperazione allo sviluppo".

Anche il Premio al volontario dell'anno, assegnato ogni anno il 5 dicembre, ha un valore simbolico: "Richiamare l'attenzione sull'apporto fondamentale che il volontariato internazionale porta per la giustizia, la pace e per un futuro sostenibile anche delle nostre società".

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo