Immagine pezzo principale

Qual è l'atteggiamento giusto del corpo durante la Messa


Pubblicità

MARCO G. Considerando che gli Ebrei pregavano normalmente in piedi (nel tempio) e ascoltavano la parola di Dio seduti (nella sinagoga) e notando che nella Messa il comportamento dei fedeli non è sempre uniforme, quali sono le posture più coerenti con la celebrazione liturgica?

I due fondamentali atteggiamenti della preghiera ebraica sono anche quelli della preghiera liturgica cristiana. Infatti il Messale Romano prevede che «i fedeli stiano in piedi dall’ inizio del canto d’ ingresso fi‰no alla conclusione dell’ orazione di inizio (o colletta), durante il canto dell’ Alleluia e la proclamazione del Vangelo; durante la professione di fede e la preghiera dei fedeli. Stiano invece seduti durante la proclamazione delle letture, il salmo responsoriale, l’ omelia e la preparazione dei doni e se lo si ritiene opportuno durante il silenzio dopo la comunione» (n. 43). In ossequio alla prassi instauratasi quando ognuno assisteva alla Messa immergendosi nella preghiera privata, è consigliato (se possibile) stare in ginocchio durante la consacrazione o fare un profondo inchino quando il sacerdote genu—flette dopo l’ ostensione del pane e del vino consacrati.

Loading

Pubblicità