La sfilata degli Oscar del cinema italiano

Dall Auditorium della Conciliazione di Roma, Tullio Solenghi conduce la cerimonia di premiazione per i David di Donatello 2010, i riconoscimenti per i migliori film e interpreti italiani dell'ultima stagione. È l'occasione per vedere sfilare nomi amati del nostro cinema e per riflettere sul suo stato di salute. Grande favorito è Paolo Virzì, che con la La prima cosa bella ha ottenuto 18 nomination (di cui 4 per gli attori Stefania Sandrelli, Micaela Ramazzotti, Claudia Pandolfi e Valerio Mastandrea). Molte aspettative anche per il bellissimo L uomo che verrà di Giorgio Diritti (16 nomination), per Vincere di Marco Bellocchio (15 nomination, di cui 2 per gli attori Giovanna Mezzogiorno e Filippo Timi), per Baarìa di Giuseppe Tornatore (14 nomination) e per Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek (12 nomination).

Grande delusione, invece, per Carlo Verdone con il suo Io, loro e Lara che, nonostante gli ottimi risultati al botteghino, ha ricevuto una sola nomination. Meritatissimi i Premi speciali alla Carriera a Bud Spencer e Terence Hill, che riceveranno un riconoscimento insieme a Tonino Guerra e a Lina Wertmuller.

Venerdì 7, 18.30 (diretta) - Raisat Cinema; 23.20 (differita) - Rai Uno

Pubblicità