Immagine pezzo principale

Intolleranze, allergie e alimentazione: rischi e fatti da sapere


Pubblicità

Gli alimenti più a rischio

Qualsiasi cibo può essere responsabile di un’ allergia alimentare, ma in particolare latte, uova, frutta a guscio e arachidi, soia e frumento causano circa il 90 per cento delle reazioni allergiche in età pediatrica, mentre arachidi, pesce, molluschi, crostacei e frutta a guscio toccano soprattutto gli adulti. Va detto che non è l’ alimento in sé a provocare il problema, quanto alcune proteine presenti, e la moderna allergologia è in grado di individuare singole componenti molecolari.

Intolleranze e allergie fanno ingrassare? Ecco la verità

Allergie o intolleranze alimentari sono responsabili dei chili di troppo? Assolutamente no. A dirlo è un documento congiunto firmato da Società italiana di diabetologia, Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica, Associazione medici diabetologi, Associazione nazionale dietisti, Società italiana di nutrizione umana, Società italiana di nutrizione pediatrica e Società italiana di obesità, in cui si spiega come i pochi studi scientifici disponibili su questo legame si basino su metodologie diagnostiche non riconosciute dall’ evidenza scientifica oppure su ipotesi dubbie. In realtà, per contrastare l’ aumento di peso c’ è un solo modo: incrementare l’ attività fisica e ridurre la quantità di calorie assunte con la dieta.

Scopri BenEssere, la rivista che pensa alla tua salute dell'anima

Loading

Pubblicità