Immagine pezzo principale

In Amazzonia acqua per 100 mondi

Una falda incredibilmente vasta, scoperta dopo trent'anni di trivellazioni


Pubblicità

Scoperta una gigantesca falda acquifera nel sottosuolo dell’ Amazzonia. Una sorta di “lago” sotterraneo, che potrebbe rifornire di acqua potabile cento volte la popolazione mondiale. Lo studio effettuato dai ricercatori dell’ Università del Pará stima che l’ immenso deposito di 440 mila chilometri quadrati per uno spessore medio di 545 metri contenga 86 mila chilometri cubi di acqua dolce, una quantità superiore al Mediterraneo. La falda, la cui scoperta è stata annunciata dopo trent’ anni di trivellazioni, scavi e test, spesso in luoghi di difficilissimo accesso, si trova sotto gli Stati amazzonici di Pará, Amazonas e Amapá, lungo quindi il corso del Rio delle Amazzoni e alcuni suoi affluenti.  Nei pressi di Manaus (che dalla falda estrae il 40 per cento del suo fabbisogno di acqua potabile), la falda affiora quasi in superficie, con forti rischi di inquinamento. 

Immagine articolo
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo