Immagine pezzo principale

Il Duomo di Milano per un mese sarà anche cattedrale della musica

Nel 630° anniversario del suo primo regolamento del 16 ottobre 1387, la Veneranda Fabbrica del Duomo dedica il “Mese della Musica” all’ arte che ha reso tanto ricchi questi secoli.


Pubblicità

Il Duomo di Milano non è solo il cuore della più grande diocesi del mondo ed il simbolo della Città: è anche un luogo di musica e per la musica. Ha infatti dato vita nel 1402 alla Cappella Musicale, la più antica istituzione musicale della città, ed ha dato voce e spazio per più di sei secoli a cantori, a cori, alla musica strumentale: ma anche ad eccellenti compositori, la cui memoria e le cui opere sono conservate nel preziosissimo e vastissimo fondo musicale dell’ Archivio della Veneranda Fabbrica. Senza dimenticare i grandi concerti ospitati nelle navate, o le opere estive eseguite in forma di concerto fra le guglie che dominano la città.

Nel 630° anniversario del suo primo regolamento del 16 ottobre 1387, la Veneranda Fabbrica del Duomo (che da sempre conserva e valorizza la Cattedrale) dedica il “Mese della Musica” all’ arte che ha reso tanto ricchi questi secoli.

E’ un appuntamento ormai tradizionale del mese di Ottobre in cattedrale e si svolge quest’ anno dal giorno 5 al 26: il pubblico, gli appassionati ed i fedeli potranno vivere le “emozioni che da oltre mezzo millennio trovano espressione nel maestoso suono dell’ organo (il più grande d’ Italia, composto da oltre 15.000 canne) e nella purezza della voce dei pueri cantores della Cappella Musicale”, come indicato nella presentazione (per informazioni www.duomomilano.it). Il programma dei 5 concerti - tutti con inizio alle 19 e 30 ed apertura delle porte alle 19 - saranno un’ occasione per ascoltare un repertorio che annovera i sommi autori della musica: da Palestrina a Gaffurio, Dufay, de Vittoria e Bach, fino a compositori che hanno scritto per la Cappella (come Sarti) ed ai grandissimi dell’ Otto e Novecento  (Franck, Messiaen, Debussy).

Il concerto del 26 ottobre (a posti limitati) avrà sede all’ interno della Chiesa di San Gottardo in Corte, Cappella del Palazzo Reale, interamente restaurata dalla Veneranda Fabbrica in occasione di Expo. A partire dall’ 11 novembre 2017 poi, ogni secondo sabato del mese dalle ore 16.30 alle ore 17.15, l’ organista titolare del Duomo Emanuele Carlo Vianelli, il vice-organista Alessandro La Ciacera e numerosi organisti ospiti torneranno alle tastiere nell’ ambito di “Vespri d’ Organo”. Lunedì 9 ottobre,

La Scuola della Cattedrale presieduta da Monsignor Gianantonio Borgonovo, Arciprete del Duomo di Milano, inaugura invece la sua quinta stagione culturale 2017-2018 nella già citata Chiesa di San Gottardo in Corte alle 18 e 30. Ed anche in questo caso nel segno della musica: Daniele Gatti, il grande direttore d’ orchestra milanese ammirato in tutto il mondo e caro al pubblico meneghino e scaligero, dialogherà sul rapporto fra interpretazione musicale e fede, parlando della sua visione della musica e dell’ interpretazione e dell’ analisi di quelli che egli definisce “gli immortali della musica” come espressione di spiritualità.

Loading

Pubblicità