I giocattoli dalla doppia vita

Non tutto ciò che non si usa più è da buttare, con un ritocco un vecchio giocattolo può essere riciclato. Così, i ragazzi del Paese dell’ Arcobaleno (il movimento della Comunità di Sant'Egidio), aiutati da altri coetanei di scuole, parrocchie e gruppi, vendono in piazza giocattoli rimessi a nuovo e libri usati. Ecco come nasce “Rigiocattolo per l'Africa”: il ricavato va in solidarietà.

Pubblicità

«Aiutare l’ Africa è un gioco da ragazzi». È il messaggio che arriva dalle coloratissime piazze italiane e europee in cui il Paese dell’ Arcobaleno, il movimento di bambini e adolescenti della Comunità di Sant’ Egidio, organizza la quattordicesima edizione del “Rigiocattolo per l’ Africa”.

Il principio è semplice: non tutto ciò che non si usa più è da buttare, basta un semplice ritocco e un vecchio giocattolo o un mozzicone di candela possono essere riciclati. Così, da Genova a Catania, da Barcellona a Würzburg, i ragazzi del Paese dell’ Arcobaleno, aiutati da altri coetanei di numerose scuole, parrocchie e gruppi della città, vendono in piazza giocattoli e libri usati, raccolti e risistemati durante l’ anno, per evitare sprechi e aiutare la natura.

A Milano il 14 e 15 dicembre

Giulia, cinese di 10 anni, frequenta la Scuola della Pace di Sant’ Egidio nella Chinatown milanese e spiega: «Siamo andati nelle classi della nostra scuola a parlare del Rigiocattolo e abbiamo distribuito volantini un po’ dappertutto». Consuelo, figlia di immigrati dall’ Ecuador, spiega: «Poi i giochi che ci hanno portato li abbiamo risistemati, riparati e puliti. Ora venite a comprarli in piazza San Carlo!».

È il luogo dell’ edizione milanese, che si svolgerà sabato 14 e domenica 15 dicembre, con i bambini protagonisti anche tra le bancarelle. «Quest’ anno venderemo tanti peluches e puzzle», prevede Nicoleta, romena di 10 anni, che ormai è una veterana, «servono tanti soldi per comprare le medicine per i bambini africani».

Il ricavato da a Dream, progetto anti-Aids in 10 Paesi africani

Sì, perché il Rigiocattolo è un mix tra ecologia, solidarietà e amicizia con l’ Africa. L’ intero ricavato andrà infatti a sostegno del Programma Dream, con cui la Comunità di Sant’ Egidio combatte l’ Aids in dieci Paesi dell’ Africa sub-sahariana.

Iniziato quasi 12 anni fa, «Dream riafferma il diritto alle cure per tutti», spiega la Comunità, «e in particolare per i bambini africani affinché possano avere davanti a sé quella lunga vita cui vorremmo che ogni nostro bambino avesse diritto».

Tra i tanti risultati raggiunti, il progetto ha recentemente ha festeggiato i 22.500 bambini nati sani da madre contagiata dall’ Hiv.

Aiutare gli altri dà dignità anche a chi vive un forte disagio sociale

Alle Scuole della Pace, i centri di Sant’ Egidio che promuovono l’ educazione alla pace e alla convivenza nella città, i bambini hanno scoperto la storia della loro coetanea Melina, che vive in un villaggio del Malawi.

Hanno anche visto le foto dei centri Dream scattate da alcuni loro amici più grandi, i volontari della Comunità che organizzano le Scuole della Pace durante l’ anno e che d’ estate vanno in Africa per aiutare il progetto. «Anche io da grande andrò in Africa», dice Jasmina, una bambina rom che vive in un campo alla periferia della città e che con la cera riciclata ha preparato delle candele da vendere.

Qui c’ è un altro segreto del Rigiocattolo: aiutare gli altri dà dignità anche a bambini che vivono in prima persona un forte disagio sociale. «Noi abbiamo fatto una scoperta», spiega Alex, anche lui rom, «che non bisogna mai dire “sono troppo piccolo” o “sono troppo povero”, perché tutti possono aiutare un altro più piccolo o più povero di lui».

Con 10 euro possiamo cambiare la vita di un bambino

Questo hanno raccontato anche nelle classi in cui andavano a parlare per invitare a regalare i giochi: «Noi bambini e ragazzi europei abbiamo un grande potere: basta poco per aiutare gli altri. Con 10 euro, il prezzo di un puzzle, possiamo cambiare la vita di un bambino!».

L’ elenco dei Rigiocattoli in Italia e Europa http://www.santegidio.org/pageID/3/langID/it/itemID/8219/Giovani_per_la_pace_in_tutta_Europa_per_il_Rigiocattolo_2013.html

L'ultima edizione di Rigiocattolo per l'Africa a Milano. In copertina: il disegno fatto da un bambino rom alla Scuola della Pace di Sant'Egidio.
Pubblicità