Immagine pezzo principale

Gmg, dalle villas miserias alle favelas

Circa 60 giovani provenienti dalle villas miserias di Buenos Aires s’ incontreranno con i residenti della comunità di Varginha, nella favela di Manguinhos,che Papa Francesco visiterà giovedì a Rio de Janeiro durante la Giornata mondiale della gioventù


Pubblicità

Circa 60 giovani provenienti dalle villas miserias di Buenos Aires s’ incontreranno con i residenti della comunità di Varginha, nella favela di Manguinhos, che Papa Francesco visiterà giovedì 25 luglio nell’ ambito della Giornata mondiale della gioventù.

A darne notizia è l’ agenzia di stampa cattolica argentina Aica che parla di «un momento d’ incontro fraterno» e gli organizzatori non escludono che l’ incontro avverrà lo stesso giorno in cui il Papa andrà in visita al quartiere povero di Rio de Janeiro. I giovani porteranno in dono una statua di Nostra Signora di Luján identica a quella che Papa Francesco ha nella Casa Santa Marta dove risiede.

«Sarà un momento di grande vicinanza senza precedenti», scrive Aica, «i giovani, che il cardinale Bergoglio andava a trovare assiduamente per le feste patronali o altre celebrazioni, potranno raccontare la loro esperienza di vicinanza che hanno vissuto con l’ attuale Papa».

Ad accompagnare i giovani delle villas miserias saranno padre Hernán Morelli, vicario parrocchiale di Santa María Madre del Pueblo, e don Mario Miceli, delegato dell’ arcivescovado di Buenos Aires della Vicaría de Juventud para la Jmj.

In totale saranno 67 giovani provenienti dalle villas miserias 1-11-14, del Bajo Flores, la Villa 21 di Barracas, la Villa 31 de Retiro e dal quartiere Barrio Inta o Villa 19. 

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo