Immagine pezzo principale

Gmg, 273 sedi per le catechesi

Per leggere e commentare la Parola di Dio va bene tutto o quasi: anche gli auditorium o le palestre. Un'originale mappa dei luoghi di Rio dove l'annuncio evangelico e la preghiera saranno di casa. In una ventina di lingue diverse.


Pubblicità

Chiese, com'è ovvio che sia. Ma anche saloni, palestre, campi di gioco. Ed infine i templi della musica, ovvero gli auditorium. Durante la Gmg, a  Rio de Janeiro la Parola di Dio sarà letta e commentata in 273 luoghi differenti, dislocati in 10 zone della metropoli o presso alcune diocesi vicine, come Niterói, Nova Iguaçu e Duque de Caxias. Padre Leandro Lenin, direttore esecutivo del settore di preparazione pastorale e delle catechesi, spiega che è possibile che si arrivi a 300 sedi, secondo quanto previsto dall'organizzazione, nel caso in cui le iscrizioni dei pellegrini aumentino nella fase finale: «I nostri giovani continuano a iscriversi, dimostrando il forte desiderio di essere presenti e noi programmiamo le catechesi rivolte a loro. Vogliamo assicurarci che possano partecipare a questo momento fondamentale della Giornata mondiale della gioventù».

Una parrocchia può accogliere più di una sede. La mescolanza di lingue diverse in una stessa parrocchia ha lo scopo di incoraggiare il contatto tra le diverse culture dei pellegrini e aiutare nella distribuzione dei partecipanti. In tutte le zone saranno proposte catechesi in portoghese e spagnolo, lingue parlate dalla maggior parte dei pellegrini. Più precisamente vi saranno 133 sedi in lingua portoghese,  50 in spagnolo; 25 le sedi previste per le catechesi in inglese, 15 in italiano, 15 in francese, 8 in tedesco e 5 in polacco. Complessivamente le catechesi saranno tenute in una ventina di lingue, tra cui arabo, croato, danese, slovacco, greco, ceco, russo.  Gli alloggi dei pellegrini saranno vicini alle sedi delle catechesi. Durante questi incontri saranno distribuiti anche i cestini della colazione per coloro che al momento dell´iscrizione hanno scelto il pacchetto che prevede il consumo di pasti. I pellegrini disabili avranno una catechesi speciale, ritrovandosi insieme in un solo luogo, con traduzione simultanea nelle sette lingue ufficiali.

Alberto Chiara

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo