Due settimane di spesa giusta

Dal 13 al 26 ottobre in molti supermercati italiani ritorna l'evento annuale di promozione del commercio equo certificato Fairtrade.

Pubblicità

Le più significative insegne della distribuzione italiana si uniscono per promuovere i prodotti di commercio equo certificati Fairtrade. Succede dal 13 al 28 ottobre 2012 con Spesa Giusta, campagna nazionale giunta quest'anno alla sua nona edizione.

     Sconti, promozioni e iniziative speciali saranno attivati nei supermercati e ipermercati Auchan, Bennet, Cadoro, Coop, Crai, Despar, Naturasì, Cuorebio, Lidl. La campagna ha ricevuto il sostegno di Alce Nero - Mielizia, Coind, Coop, Despar, Icam mentre tra i promotori annovera i soci del Consorzio Fairtrade (da Legambiente a Movimento Consumatori, da Arci ad Acli e Banca Etica) e le Librerie Feltrinelli che lanceranno una nuova linea di borse in cotone certificato Fairtrade.

      Lo slogan è "Valore alle tue scelte”. Fairtrade e i suoi partner puntano così sul concetto di “valore” come elemento fondante delle scelte di consumo.
 

       Sono sempre più numerosi i consumatori che scelgono il commercio equo certificato: secondo i dati internazionali ammonta a 5 miliardi di euro la spesa per i prodotti certificati Fairtrade in tutto il mondo (contro i 3,4 del 2010).  I consumatori italiani e nel mondo insomma premiano sempre di più questi prodotti, ai quali riconoscono un valore significativo: quello di promuovere relazioni commerciali improntate al rispetto e all’ equità. Sono proprio le scelte quotidiane dei consumatori che rendono possibile immaginare un futuro in cui non sarà più necessario aggiungere l’ aggettivo “equo” al commercio, perché le regole saranno cambiate per tutti, grazie a una nuova consapevolezza.
    
      Questa cifra si è concretizzata in oltre 65 milioni di euro attribuiti ai produttori sotto forma di premio, per l'’ implementazione di progetti di sviluppo locale e inclusione a livello della comunità. In Italia si sono toccati i 57,5 milioni di valore dei prodotti certificati venduti nel 2011, contro i 43,5 del dato 2009. Il 54% del valore dei prodotti Fairtrade venduti in Italia nel 2011 è anche biologico, con una crescita netta del 16% in volume, rispetto al dato 2010. Una crescita confermata nel primo semestre 2012 con un ­+13% di vendite. Per aggiornamenti sull’ iniziativa www.fairtradeitalia.it/spesagiusta

      Anche Lidl, catena di supermercati discount leader in Europa, rinnova quest’ anno la partecipazione al progetto etico Spesa giusta, per la promozione e sensibilizzazione dei consumatori verso i prodotti provenienti del commercio equo.        

     Già da diversi anni, ha infatti introdotto nel proprio assortimento una linea di prodotti a marchio proprio Fairglobe, certificati da Fairtrade. In occasione della “Spesa Giusta” verrà dato particolare risalto in tutti i 560 punti vendita sul territorio nazionale all’ assortimento equo composto da: zucchero di canna del Malawi, rose del Kenya, banane biologiche, caffè a miscela classica e la pratica borsa della spesa in cotone.      

      Offrire prodotti certificati a prezzi convenienti, senza sacrificare il giusto valore riconosciuto ai produttori e rispettando le severe direttive di Fairtrade, è la sfida che Lidl ha voluto affrontare con Fairglobe. I prodotti provenienti da commercio equo, infatti, sono spesso più costosi rispetto agli altri. Questo, da un lato garantisce il giusto riconoscimento del lavoro dei produttori, ma dall’ altro, se la differenza è troppo marcata, può costituire un indubbio freno alla crescita del canale che, specialmente in Italia, dimostra di avere ampi margini di crescita. Con Fairglobe di Lidl i prodotti provenienti da commercio equo diventano accessibili a una più ampia fascia di clienti, con conseguente impulso alla crescita del settore. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.lidl.it

Pubblicità