Immagine pezzo principale

Canta la vita al ritmo dello spirito

Concerto di beneficenza a favore della onlus "Una mano alla vita" che presta assistenza domiciliare gratuita ai malati terminali


Pubblicità

Tutta l'intensità e il calore dei canti gospel in una serata di beneficenza a sostegno dell'attività della onlus "Una mano alla vita": si terrà sabato 1 dicembre presso l'Auditorium di Milano, in largo Mahler, il concerto dei gruppi Gospel times e Gospel soul, newyorchesi di nascita i primi, modenesi i secondi. L'inizio dell'esibizione è fissato per le 20.30 e i biglietti, disponibili con prezzi che vanno dai 15 euro ai 30 euro, possono essere acquistati presso la sede stessa dell'Auditorium e presso il My Link point di piazza Cadorna. I proventi della serata saranno devoluti alla onlus "Una mano alla vita" che offre assistenza domiciliare gratuita ai malati terminali. Nato nel 1986, l'ente no profit può contare sul contributo di una squadra multidisciplinare composta da medici, infermieri, psicologi e volontari che entrano con delicatezza nelle case delle persone colpite da malattie inguaribili in fase avanzata non solo per offrire prestazioni cliniche di alto profilo professionale ma anche per far sentire forte la vicinanza fisica e il supporto morale in situazioni drammatiche. Anche per i familiari, coinvolti e sconvolti emotivamente al punto da perdere, a volte, "la bussola" delle proprie esistenze. Nel totale rispetto della dignità della persona, le cure palliative così come proposte da "Una mano per la vita", cioè con un approccio che tiene conto a 360 gradi del contesto in cui vive il paziente, sono una risorsa preziosa per restituire serenità all'intero ambiente familiare. Il tutto nel segno della continuità: il malato non deve sentirsi abbandonato, mai, in tutto il suo percorso già di sofferenza. La fiducia di poter contare sempre sullo stesso medico, sullo stesso infermiere, sugli stessi volontari contribuisce a rendere la loro presenza in casa più familiare e, dunque, aiutare ad affrontare la malattia con uno spirito meno rassegnato. Per questo, la serata in programma sabato 1, al di là del valore musicale e artistico intrinseco dello spettacolo, è l'occasione per tendere, davvero, "Una mano alla vita".

Immagine articolo
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo