Concilio: raccontiamolo ai ragazzi

Testi e immagini per spiegare ai più piccoli l'evento di 50 anni fa. Chiedendo a loro di raccontare la propria esperienza di fede.

Pubblicità

Quasi un gioco da ragazzi. Raccontare il Concilio alle nuove generazioni si trasforma in disegno e storia. Il libretto Anche per te! pensato dall’ Acr (Azione cattolica ragazzi) per far conoscere il Vaticano II ai più piccoli è una piccola perla interessante anche per gli adulti. Anna Teresa Borrelli, Claudio di Perna e Paolo Reineri hanno realizzato, con le illustrazioni di Fabrizio Zubani, 68 pagine di testi e disegni che spaziano dalle date essenziali alle parole fondamentali, alle testimonianze, in particolare di monsignor Luigi Bettazzi e di monsignor Loris Capovilla, fino a concludere con le quattro costituzioni conciliari e la preghiera perché «i frutti nati dall’ albero del Concilio siano conosciuti e amati da tutti, perché tanti cuori li accolgano e lottino contro l’ egoismo e il male, costruendo con generosità ed entusiasmo un mondo migliore».

Collegato al libretto c’ è anche il piccolo concorso Cosa vedi dalla porta della fede?. Ragazzi dai 3 ai 14 anni sono invitati a realizzare un disegno, un plastico, una scultura, un collage, un fumetto e tutto ciò che la fantasia e le mani permettono di realizzare per raccontare la propria fede. I bambini e i ragazzi potranno usare anche video, cortometraggi, fotografie e tutti i supporti multimediali per dire le persone, i luoghi, le esperienze che hanno permesso loro di conoscere Gesù. 

Si tratta, dicono gli organizzatori, di raccontare come si è passati da quella porta che, una volta aperta, ti permette di camminare nella fede. Chi, per la prima volta, ha parlato ai piccoli di Gesù, qual è la volta che se lo sono sentiti vicino come amico e compagno Gli elaborati devono pervenire all’ indirizzo acr.web@azionecattolica.it entro il 31 maggio 2013. Va allegata la scheda di iscrizione che si trova all’ indirizzo www.acr.azionecattolica.it.

La copertina del libro edito dall'Ave (euro 5)
Pubblicità