Immagine pezzo principale

Capolavori accessibili anche a chi non vede o non sente

Inaugurati nuovi percorsi dedicati ai disabili nei musei italiani e nei siti archeologici.


Pubblicità

Non sono che poche gocce nel mare immenso del nostro patrimonio culturale, eppure il segnale è importante, perché segna un’ inversione di tendenza. Se in molti musei italiani si tengono da tempo laboratori e visite guidate per persone con disabilità, con frequenza però occasionale, questa volta si tratta di percorsi specifici strutturati, destinati semmai ad ampliarsi.

Un caso emblematico è quello del Palazzo Ducale di Urbino, sede della Galleria Nazionale delle Marche, dove è stato appena inaugurato un doppio percorso per sordi e per ipovedenti, con ausili specifici che vanno ad aggiungersi agli ascensori e ai dispositivi tesi a facilitare l’ accesso agli utenti in carrozzina o comunque con disabilità motoria. 

Parliamo di dispositivi tattili e di videoguide nella lingua dei segni, che renderanno finalmente fruibile anche a chi è affetto da disabilità uno dei palazzi più belli del nostro Rinascimento. Il tutto predisposto con la consulenza degli esperti del Museo tattile Omero di Ancona, che terranno anche corsi formativi per il personale della Galleria. 

Per i non vedenti è stato predisposto un percorso con targhette in braille e riproduzioni tattili di alcuni capolavori icona come la Muta di Raffaello, la Madonna di Senigallia di Piero della Francesca e la Città ideale, ai quali si aggiunge un plastico tattile che ricostruisce tutta la storia del Palazzo.

I visitatori sordi invece avranno a disposizione  il servizio di noleggio gratuito degli iPad che contengono, sotto forma di e-book, 15 audio video guide nella Lingua dei Segni Italiana, corredate anche di sottotitoli in italiano e in inglese per  eventuali turisti stranieri.

Per quanto riguarda invece la fruibilità dei siti archeologici, va segnalata l’ attesa inaugurazione nella necropoli di Tarquinia della Tomba della Pulcella (V secolo a.C.), dotata di un percorso attrezzato per persone con differenti disabilità, motoria, visiva e uditiva.

Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo