Immagine pezzo principale

Arte spirituale a Villa San Francesco

Aperti anche a non artisti, per approfondire i testi della Bibbia.


Pubblicità

Partendo da Facen di Pedavena (Belluno) una bellissima passeggiata, tranquilla, tra boschi di abeti e faggio, conduce al monte Avena. L’ 11 agosto c’ è un motivo in più per salire fino in cima: la tradizionale messa al santuario di santa Susanna.

Tanti i fedeli, tra cui gli ospiti della Comunità di Villa San Francesco, che stanno seguendo gli incontri di formazione sull’ affresco. Quest’ attività rientra nelle iniziative estive dedicate all’ arte spirituale che proseguono, dal 23 al 27 agosto, con il corso di “Simbologia biblica” finalizzato alla catechesi permanente, aperto anche ai non artisti. Lo dirige Elisa Galardi, suora della agostiniane di San Giovanni Valdarno, responsabile del Tabor, centro comunitario e artistico nato in Toscana con la collaborazione della diocesi di Fiesole.

Dedicarsi all’ arte spirituale vuol dire fare un’ esperienza di conoscenza che utilizza l’ arte liturgica come servizio a Dio, alla chiesa, alla catechesi e formazione permanente. I contenuti spirituali si riferiscono all’ ascolto come fondamento di ogni creazione artistica, alla consegna e approfondimento delle parole del Nuovo Testamento, di una verifica dell’ interpretazione visiva attraverso il dialogo personale e la condivisione. I contenuti tecnici si riferiscono alla preparazione e scelta dei materiali e alla realizzazione dell’ opera.

Per informazioni, iscrizioni e costi del soggiorno rivolgersi a: Segreteria della comunità di Villa San Francesco, Facen di Pedavena (Belluno), telefono 0439/.30.01.80.
E- mail: info@comunitavsfrancesco.it

Immagine articolo
Una delle sale della Villa San Francesco.
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo