Immagine pezzo principale

Al via gli Invictus Games

Oggi a Toronto la cerimonia di apertura dell'evento sportivo a cui partecipano i militari disabili per causa di servizio. In gara 550 atleti di 17 nazioni. L'Italia presente con 15 atleti.


Pubblicità

Cominciano oggi con la cerimonia di apertura a Toronto, in Canada, gli Invictus Games. Sono l’ evento sportivo a cui partecipano i militari con disabilità permanenti per causa di servizio. Fino al 30 settembre 550 atleti di 17 nazioni si sfideranno in 12 discipline. Fra queste: atletica leggera, tiro con l’ arco, golf, nuoto, rugby in carrozzina, basket in carrozzina.

La manifestazione nasce per iniziativa della Royal Foundation, il cui promotore e testimonial è il Principe Harry, nonché il Duca e la Duchessa di Cambridge, insieme al Ministero della Difesa britannico, e mirano ad un approccio “olistico” di guarigione che passa attraverso la riabilitazione ed il pieno recupero, fisico ma anche mentale, spirituale, emozionale e sociale, dei militari affetti da disabilità permanenti.

L’ Italia sarà rappresentata da 15 atleti. Capitano della squadra è il Tenente Colonnello dell’ Esercito Gianfranco Paglia, disabile dal 1992 dopo il ferimento in uno scontro a fuoco in Somalia, dove era impegnato in missione. Per quei fatti, gli è stata conferita la Medaglia d’ Oro al Valor Militare. Gli altri azzurri sono Gianfranco Bongiovanni, Buonaventura Bove, Giuseppe Campoccio, Pellegrino Caputo, Massimo Chiappetta, Luca Cornacchia, Loreto di Loreto, Raffaele Di Luca, Armando Marco Iannuzzi, Moreno Marchetti, Marco Menicucci, Roberto Punzo, Piero Rosario Suma, Fabio Tomasuolo. A Toronto tutti gli atleti della squadra italiana gareggeranno in più discipline.

La squadra è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente Mattarella il 19 settembre. In quella occasione il Capo dello Stato ha consegnato il tricolore al Tenente Colonnello Paglia.

Il Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa è nato  tre anni fa grazie ad un protocollo d'intesa siglato tra Il ministero della Difesa ed ilComitato Paralimpico e consente ai militari rimasti feriti il recupero psico fisico con lo sport. E' un modo diverso di servire il Paese,magari, per chi non è in servizio, lo fa con la tuta ginnica. Da due anni  i militari disabili sfilano il 2 giugno, Festa della Repubblica.

Tramite il Segretario di Stato, Pietro Parolin, papa Francesco ha inviato un messaggio di saluto a tutti i partecipanti degli Invictus Games. Il messaggio è stato letto in una cerimonia interreligiosa che si è svolta il 19 settembre nella cattedrale di St. James a Toronto.

Loading

Pubblicità