Immagine pezzo principale

A Napoli il cielo si tocca con un dito

L'Osservatorio di Capodimonte arricchisce la propria offerta divulgativa con un nuovo Planetario


Pubblicità

Ha una cupola del diametro di 7 metri e 50 posti a sedere, e consente un viaggio virtuale fra stelle, pianeti, nebulose, galassie e costellazioni: è il Planetario dell’ Osservatorio di Capodimonte dell’ Istituto nazionale di astrofisica (Inaf), a Napoli. Realizzato grazie ai finanziamenti dell’ Inaf e della Provincia di Napoli, il Planetario consente di simulare
i movimenti della sfera celeste
e i fenomeni che la interessano a tutte le latitudini.
«Con questa nuova struttura», spiega Luigi Colangeli, direttore dell’ Osservatorio, «si arricchisce l’ offerta didattica e divulgativa e l’ Osservatorio consolida il proprio ruolo di istituzione votata anche all’ educazione per le scuole e per il pubblico». Il Planetario è visitabile su prenotazione attraverso l’ indirizzo e-mail mtfulco@na.astro.it

Immagine articolo
Il nuovo Planetario all'Osservatorio di Capodimonte
Loading

Pubblicità
Iniziative San Paolo