A lavorare anche a Pasqua

Pubblicità

Vienna si conferma la città con la migliore qualità della vita al mondo! Forse perché a Vienna e in Austria la domenica i negozi e i centri commerciali restano chiusi. Sarebbe bello se lo si facesse anche in Italia, riscoprendo il giorno festivo come momento di riposo, tempo libero da dedicare alla famiglia, agli amici, alla ri“flessione e alle funzioni religiose. Sei giorni a settimana dovrebbero essere più che suffiŽcienti per fare acquisti! La festa è un valore irrinunciabile!

PAUL B. - Bolzano

Si avvicina la santa Pasqua, ma noi dipendenti dei centri commerciali saremo costretti a lavorare. Non capisco perché da bambino ho “perso tempo” al Catechismo, dove mi hanno insegnato a rispettare le festività. Se io per primo non riesco a viverli, come posso trasmettere questi valori ai miei Žfigli? Se la Chiesa prendesse posizione al riguardo, come ha fatto per le unioni civili, forse qualcosa si otterrebbe. Perché tace?

ALESSIO P.

Proprio su questo la Chiesa non ha taciuto. Anche se i risultati ottenuti non sono stati quelli desiderati. Purtroppo, la società vive un processo di secolarizzazione e di indifferenza a qualsiasi valore. Senza Dio, come ci dimostra la cronaca quotidiana, anche la vita umana non ha più alcun valore. E la si può sopprimere pure per gioco. Occorre ricostruire un nuovo umanesimo. E i cristiani non possono sottrarsi a questo compito, che è necessario e non più dilazionabile.

Loading

Pubblicità